Home » Progetto educativo » Laboratori Didattici » Laboratorio di giardinaggio

Sezione ranocchie - Asilo nido l'angioletto Via Caprera Torino
asilo-nido-langioletto-via-caprera
Sezione ranocchie - Asilo nido l'angioletto Via Caprera Torino

LABORATORIO “L’ORTO DELLE MERAVIGLIE”

Il laboratorio “L’orto delle meraviglie” è volto ad avvicinare i bambini alla natura, a sensibilizzarli alla cura dell’ambiente ed a sviluppare il loro senso estetico a partire dalla cura di un orto e degli spazi verdi in giardino.
E’ un progetto nato dalla collaborazione tra l’Istituto Maria Consolatrice e l’asilo nido L’Angioletto, che ha coinvolto bambini, educatrici del nido, insegnanti della scuola dell’infanzia e famiglie sia in fase di allestimento delle ampie aiuole dedicate sia nella fase di semina e cura di fiori, piante e ortaggi negli anni successivi sia nella progettazione e realizzazione di momenti di apprendimento e socializzazione all’aperto fra bambini dei due ordini di scuola come previsto dal progetto continuità.

SPAZI

Nelle aree verdi esterne o all’interno della struttura in base alle necessità di semina delle piantine o dei fiori scelti ed alla stagione.

TEMPI

Circa 40/45 minuti, in base al livello di attenzione e di interesse manifestato dai bambini

MATERIALI

Annaffiatoi, palette, secchielli, semi e terriccio.

OBIETTIVI

Imparare il ciclo delle stagioni osservando le trasformazioni della natura e delle piante.

Potenziare le competenze sensoriali attraverso la manipolazione della terra, la semina, l’osservazione della crescita delle piantine e l’assaggio dei frutti prodotti (dove presenti)

Sviluppare la capacità di attendere

Sviluppare la capacità di collaborare con i propri compagni al progetto comune di cura delle piantine seminate e del loro sviluppo

Potenziare l’autostima e il senso di autoefficacia

Promuovere il senso estetico e la cura dello spazio

Favorire esperienze di gioco libero e di socializzazione

METODOLOGIA

In una fase iniziale i bambini vengono accompagnati in giardino per prendere confidenza con lo spazio di cui si dovranno prendere cura, per osservarne le caratteristiche e comprendere quali attività dovranno essere realizzate (es. quali piante sono già presenti? Cosa è necessario fare per prendersene cura? Quale spazio verrà dedicato alle nuove piantine e ai nuovi fiori?

In sezione verranno presentati ai bambini alcuni semi di fiori e piantine (ciclamino, cavolo ornamentale, erica, rosmarino, salvia) raccontando loro che cosa succede quando i semi vengono piantati nella terra, nonché gli strumenti necessari alle attività (innaffiatoi, rastrelli, vanghe, ecc.), inventando filastrocche o brevi racconti. Le educatrici spiegano ai bambini che in ogni stagione è possibile seminare e veder crescere fiori e piante differenti, ognuno con caratteristiche proprie e necessità di cura diverse (es. maggiore o minore quantità di acqua e luce).

Nell’orto in inverno i bambini travaseranno nelle cassette di legno delle piantine che sono già germogliate (cavolo ornamentale, erica, ciclamino, rosmarino, salvia), essendo la stagione già inoltrata per la semina, mentre in primavera-estate potranno seminare insalata, pomodori, cetrioli… e ricoprirli di terra, iniziando ad annaffiare costantemente e imparando ad attendere pazientemente che la terra dia i primi frutti.

Le attività di cura di fiori e piante si affiancano a quelle che i bambini del nido realizzano all’interno della struttura (orto verticale).

Quando saranno germogliate, le piantine verranno raccolte e utilizzate anche nel laboratorio sensoriale per arricchire di profumi le loro esperienze, mentre alcuni fiori potranno essere raccolti per realizzare ornamenti e decorazioni da esporre al nido e promuovere nei bambini il senso estetico, ma anche per essere donati ai compagni della scuola dell’infanzia.

Nel corso dell’anno, nell’ambito del progetto continuità nido-scuola dell’infanzia, si potranno alternare alcuni momenti di scambio fra bambini delle due strutture in cui i bambini del nido andranno a visitare e scoprire l’aiuola curata dai bambini della scuola dell’infanzia e i bambini della scuola dell’infanzia potranno visitare quella dei bambini del nido.

I bambini sono coinvolti nelle attività a piccoli gruppi di 8/10 per volta.